Differenze tra connettività europea ed italiana. Quale scegliere?

Fin dal nostro esordio sul mercato, nel lontano 2002, noi di LineaHosting abbiamo sempre selezionato accuratamente i partners tecnologici e le infrastrutture dove collocare le nostre apparecchiature di rete, in modo che rispondessero a requisiti di:

  • continuità di servizio
  • rischio di eventi avversi, climatici e non
  • costi di esercizio
  • capacità di banda e percorsi di instradamento verso l'utenza Italiana ed Europea.

In particolare, l'ultimo aspetto è quello che ci ha spinto ad offrire, negli ultimi anni, una diversificazione delle nostre soluzioni di Hosting condiviso e dedicato. Abbiamo aperto quindi accordi di co-locazione (o in qualche caso formule lease-to-own) per poter insediare i nostri server in Datacenter presenti sia in Italia che in altre nazioni in Europa (e in futuro anche in altre aree del mondo) ed abbiamo suddiviso la locazione geografica dei nostri servizi secondo logiche di ottimizzazione delle prestazioni e costi.

Vale la pena specificare che le tecnologie attuali permettono una gestione remota di tutte le apparecchiature che, nella maggior parte dei casi, non richiede un accesso fisico alla struttura dove sono ospitati i server. Quando è necessario, abbiamo comunque una disponibilità 24/7 di personale incaricato che possa gestire on-site qualsiasi operazione manuale o di diagnosi non eseguibile a distanza.

Datacenter in Italia o in Europa? Dipende dal progetto.


Alcune persone sono portate a pensare che la soluzione fornitore italiano = Datacenter in Italia possa essere la scelta migliore a priori. In realtà, la risposta più corretta a questa domanda solo apparentemente banale è: dipende da una serie di fattori, legati ai requisiti dell'utilizzo che vogliamo farne, alle esigenze di continuità (o ripristino) del servizio in caso di eventi avversi imprevisti, alle caratteristiche di rapida scalabilità verso soluzioni più performanti o complesse, ecc.
Per meglio chiarirsi le idee e trovare una risposta in merito a quale delle nostre soluzioni scegliere, abbiamo realizzato questo schema.

  Datacenter in Olanda Datacenter in Italia Datacenter in Bulgaria
Traffico dati ed email verso utenti/fornitori italiani 9,5/10 10/10 9,5/10
Traffico dati ed email verso utenti/fornitori europei 10/10 8/10 9/10
Traffico dati ed email verso utenti/fornitori USA 8,5/10 7/10 7,5/10
Traffico dati ed email verso utenti/fornitori Asia 8/10 7/10 7,5/10
Capacità di banda 10.000+ Gbps 100-500 Gbps 500-1000 Gbps
Peerings / transit mix Eccellente Buono Molto buono
Tempistiche medie di intervento su emergenze Ottimo Discreto/Buono Buono
Costi energetici / Banda per soluzioni ad alto traffico Ottimo Sufficiente Buono
Impatto (marginale*) sul SEO di siti web italiani Ottimo Eccellente Molto buono

 

(*) la rilevanza della locazione geografica di un sito web sul ranking di Google è argomento ancora dibattuto. L'interpretazione più recente e condivisa è quella che il TLD del dominio e la velocità di caricamento delle pagine di un sito web abbiano molta più rilevanza per il ranking rispetto ai 20-30ms di differenza di TTL tra hosting di nazioni nella stessa area geografica (a parità di prestazioni del servizio hosting, ovviamente). Scarsa o nessuna rilevanza avrebbe poi la localizzazione geografica dell IP di origine.

Ulteriori informazioni? Visita la nostra pagina Network & Datacenters oppure contattaci tramite e-mail, telefono o Live-chat

  • connettività, datacenter, Europa, Italia, network
  • 0 Utenti hanno trovato utile questa risposta
Hai trovato utile questa risposta?

Articoli Correlati

Litespeed Enterprise Web Server - le caratteristiche e i vantaggi

I nostri pacchetti Linea Pro (singolo dominio) e Linea Reseller (multidominio) sono basati su...

FAQ su piani Web Hosting e Rivenditori

Di seguito elenchiamo una serie di domande/risposte tra quelle che più frequentemente ci vengono...

Risorse di sistema sui piani Developer e Agency (dal 2022)

I nuovi piani Linea Reseller DEVELOPER (Directadmin) e AGENCY (CPanel/WHM), a differenza dei...