Come trasferire un dominio .COM / .NET / .ORG - Procedura e tempistiche

Per trasferire un dominio .COM , .NET oppure .ORG da un altro Provider verso LineaHosting (ma in generale da qualsiasi fornitore ad un altro), esiste una precisa prassi codificata dal regolamento ICANN di questi domini. Una procedura identica o molto simile è presente anche per molti altri TLD internazionali, inclusi quelli di più recente introduzione.

Se eseguita nel modo corretto che ti andiamo a descrivere qui di seguito, il trasferimento non comporta irraggiungibilità del sito o dei servizi connessi al dominio (E-mail, ecc.). Ricordati che il trasferimento di un dominio .COM NET ORG include il rinnovo di 1 anno, ma se esegui un trasferimento nei primi 45 giorni dal rinnovo con il precedente Registrar, potresti perdere l'anno di rinnovo che hai pagato (e quindi ottenere solo quello che ti dà LineaHosting).
Un'altra cosa di cui tenere presente è che, dal momento in cui inizi una procedura di trasferimento e fino a quando questa non verrà completata, non potrai più effettuare modifiche sui nameservers associati a questo dominio. Quindi, se devi modificarli, è importante che tu lo faccia prima di avviare il trasferimento!

Procedura passo passo per trasferire un dominio .COM (analoga per domini .NET e altri)


1. Verifica la disponibilità del dominio al trasferimento.

Per prima cosa, accertati che il dominio che intendi trasferire verso LineaHosting non abbia alcun vincolo presso l' attuale fornitore, che ne impedirebbe il trasferimento. Essenzialmente questi vincoli possono essere di tre tipi:

  1. Sul dominio è attivo il Registrar Lock, cioè una funzione che ne impedisce il trasferimento per maggior sicurezza verso il legittimo titolare. Questo blocco è solitamente evidenziato nel WHOIS database dalla dicitura Status "Locked" oppure "Transfer Prohibited". Nel dubbio o comunque se hai appurato che il dominio è in questo status, puoi richiedere lo sblocco del dominio al tuo fornitore. In molti casi potrai anche sbloccarlo autonomamente, tramite apposita funzione nel pannello di gestione del dominio che solitamente ti fornisce il Registrar dove lo hai acquistato.

  2. Il dominio è in status ON HOLD per varie ragioni, solitamente legate ad accertamenti o violazioni in corso sul dominio e notificati dall'attuale Registrar (es: dominio a cui è stata contestata la validità dei dati dell'intestatario, che è in corso di accertamento)

  3. Il dominio è stato registrato per la prima volta meno di 60 giorni fa. In tal caso, in base al regolamento ICANN, il trasferimento tra Registrar potrà avvenire solo dopo il sessantesimo giorno.


2. Verifica che il contatto email amministrativo del dominio (admin-c) sia valido e funzionante.

Attenzione! Se ti accorgi solo adesso che il contatto email del dominio non è più valido e lo vai a modificare, molto probabilmente otterrai un blocco d'ufficio (Transfer Prohibited) da parte del Registrar che lo ha in gestione, in applicazione ad un protocollo di sicurezza, adottato da molti Registrar, che impedisce di cambiare i contatti e simultaneamente trasferire domini. E' una misura messa in atto dai Registrar per contrastare il cosiddetto Domain Hijacking , cioè il furto dei domini prima ancora che il legittimo titolare se ne renda conto. Questo blocco può avere una durata variabile anche di qualche settimana, ma solitamente  può essere evitato contattando preventivamente il Registrar, che accerterà in qualche modo l'identità del richiedente prima di procedere alla modifica.


3. Ottieni l' EPP Code (Codice di Autorizzazione) del dominio che vuoi trasferire.

Si tratta di un codice simile a una password che ti deve essere comunicato dall' attuale Registrar del dominio e che serve per autorizzare il trasferimento. Solitamente è reperibile nell' Area Clienti o nel pannello gestionale con cui amministri i tuoi domini presso l'attuale fornitore, ma se così non fosse, contattali per ottenere il codice.


4. Inserisci il tuo ordine di trasferimento tramite LineaHosting

Ora sei pronto per iniziare la procedura di trasferimento! Inserisci il tuo ordine tramite questa pagina della nostra Area Clienti.
Importante: nell'ordine potrai specificare quali DNS primario e secondario associare al dominio dopo il trasferimento. Se stai cambiando anche fornitore di hosting, ad esempio perchè hai acquistato uno dei nostri servizi di Hosting, dovrai decidere se specificare ancora i DNS del precedente servizio di hosting oppure aggiornarli specificando fin da subito quelli forniti da noi.
La differenza non è banale perchè, nel secondo caso, il dominio inizierà a puntare verso il tuo nuovo servizio di Hosting nel momento stesso in cui la procedura di trasferimento sarà completata (al termine della propagazione DNS). Quindi, in questo caso, dovrai fare in modo di trasferire tutti i tuoi contenuti, ricreare le tue caselle E-mail ecc. prima che il trasferimento venga completato.
Se invece questo dominio ospita siti web e servizi che necessitano di una pianificazione adeguata della migrazione dei dati (es: un sito con contenuti dinamici frequentemente aggiornati dagli utenti), ti consigliamo di mantenere il puntamento originale verso il tuo precedente hosting provider, specificando i DNS del precedente servizio di hosting, e poi andare a modificare i nameserver e quindi il puntamento solo nei tempi e nei modi che deciderai in seguito, magari con accorgimenti tecnici che permettano di minimizzare i tempi di migrazione del dominio da un IP all'altro - lo staff tecnico di LineaHosting sarà a tua disposizione per aiutarti in questa procedura e renderla semplice e veloce!


Tempistiche di trasferimento di un dominio .COM / .NET / .ORG

Nel rispetto dei protocolli ICANN, il Registrar che rilascia il dominio può disporre di alcuni giorni di attesa per consentire al legittimo titolare del dominio di annullare l'ordine di trasferimento. Secondo il tacito assenso, se l'amministratore del dominio non annulla esplicitamente l'ordine di trasferimento, il dominio viene rilasciato al Registrar acquirente (nuovo) entro un tempo che solitamente è di 4-7 giorni.
Se hai urgenza di trasferire il dominio in tempi più rapidi, ti consigliamo di contattare preventivamente il Registrar per sapere quale procedura seguire per fare in modo che il rilascio sia immediato e senza i tempi di attesa (se questa procedura è disponibile)

  • trasferimento, .com, .net, .org, trasferire, dominio
  • 0 Utenti hanno trovato utile questa risposta
Hai trovato utile questa risposta?

Articoli Correlati

Opzione Gestione DNS - a cosa serve

Questa opzione , che viene proposta durante la registrazione di un dominio, consente di...

Cosa sono le Redemption fees e come mai hanno costi così alti?

I costi definiti come "Redemption Fees" sono costi amministrativi applicati dai Registrars...

Opzione Email forwarding - a cosa serve

Il servizio opzionale di Email Forwarding , che viene proposto durante la registrazione di un...

Opzione ID Shield - nascondi l' intestatario di un dominio

Il servizio ID SHIELD consente di rendere anonimo l'intestatario di un dominio ad una ricerca...

Domini prepagati e BULK Pack - come funzionano?

Come funzionano i prepagati BULK PACK?Per quanto riguarda i nuovi ordini, il Cliente o...